Miniera in trail 14 km – 06.09.2015

Domenica 6 settembre. Gran bella giornata. Temperatura buona, estiva, non bollita… ma sono solamente le 7.20 quando arrivo al porto di Piombino. Traghetto dopo un’ora, di piccole dimensioni e basta il più piccolo refolo per farlo oscillare. Soffro il mal di mare e mi faccio un’ora sudato mezzo a denti stretti, nell’attesa di arrivare, benché l’aria condizionata fosse regolata a “polo nord d’inverno”. Continua a leggere Miniera in trail 14 km – 06.09.2015

Eroica Running – 02.11.2014: una bellissima esperienza

La mia Eroica…
Mi presento a prendere il pettorale il sabato sera. Cerca cerca cerca e nella lista della 42 km non ci sono. Cerca e ricerca, mi avevano inserito nella 65:
pauraaaa!!
Mi dicono “vabbè dai partecipa alla 65″… pauuuuuraaaaa… tentenno. Poi mi convinco che non è il caso e spostano iscrizione e pettorale sulla 42.

Ore 7 @ Gaiole: freddo gelido. Ore 8: sempre freddo, ma gli spicchi soleggiati sono una pacchia.

Partenza e ristoro al km 5. Mi fermo per bere un sorso d’acqua: traaaaakkk. Distorsione: santi e risanti. Continua a leggere Eroica Running – 02.11.2014: una bellissima esperienza

In preparazione la prima 42k

Le due settimane in Sardegna hanno portato in cascina qualche km (vedi più sotto) e l’idea di voler davvero provare a portare a termine la prima maratona.

A questo punto la vittima designata sarà la Maratona del Mugello (qui il thread su Runningforum e qui il sito ufficiale) che si terrà il 20 settembre e torna comoda perché si corre il sabato pomeriggio alle 14.30. Continua a leggere In preparazione la prima 42k

Laguna di Orbetello Half Marathon 27.04.2014

Sveglia alle 6 e routine di stretching AIS, in totale 25 minuti. A ruota colazione, leggera e semplice come nei giorni di gara: una tazza di thé, un paio di fette di pane e marmellata.
Mi vesto con calma, prendo lo zaino preparato la sera prima e salgo in auto. 40 minuti e sono ad Orbetello, nettamente in anticipo per lasciare l’auto in un posto comodo (e non a parchimetro).
Ritiro il pettorale (34) e vado a cambiarmi, con calma.
Impiego i miei soliti 15 minuti per infilzare il pettorale sulla maglia. E’ un’arte di precisione, come la scrittura ad ideogrammi o la progettazione di space shuttles. Io non sono preciso, il mio pettorale è sempre un campo di battaglia. Continua a leggere Laguna di Orbetello Half Marathon 27.04.2014

Storie, perché correre è pur sempre un hobby

Marathon Experience

Un blog scritto con i piedi